Come allungare il pene? E, prima di questo, è possibile allungare il pene? Tantissimi uomini in tutto il mondo si pongono queste domande. Questo perché un pene di grandi dimensioni è universalmente riconosciuto come un simbolo di virilità ed è considerato indispensabile per soddisfare davvero una donna nei rapporti sessuali. È presto detto perché, quindi, un uomo che pensa di avere un piccolo pene o con inestetismi come il pene curvo, ha il desiderio di correre ai ripari.

Se volete allungare il pene state tranquilli, non ci sono solo soluzioni chirurgiche. Esistono anche rimedi naturali, come degli esercizi che aiutano ad allungare il pene. Sono esercizi facili da imparare e da mettere in atto e che puoi fare comodamente a casa tua. Basta non perdere la costanza e mantenersi fisso sull’obiettivo. Scopriamo di più su questi esercizi, come farli e quando, in questo articolo.

 

Allungare il Pene con Esercizi è Possibile?

esercizi allunga peneCon questi esercizi potete davvero avere un aiuto per l’allungamento del pene. Iniziamo col dire innanzitutto che questi esercizi possono essere divisi in tre categorie: gli esercizi di Kegel, lo Jelqing e lo stretching.

Gli esercizi di Kegel costituiscono la base per l’allenamento mirato all’allungamento del pene. Questi esercizi fanno bene a 360 gradi alla salute dell’apparato genitale, poiché aiutano a sviluppare la muscolatura pelvica, alla base del buon funzionamento del pene.

Lo jelqing è un esercizio attraverso cui è possibile migliorare l’afflusso di sangue alpene, aspetto molto importante, anzi centrale, per avere una buona erezione, piena e dura. Lo stretching permette di allungare la muscolatura liscia del pene, e con la costanza nell’esercitarsi si può appunto ottenere l’effetto di allungare il proprio pene. Con gli esercizi di Kegel innanzitutto si impara a sentire la muscolatura del pavimento pelvico. Mentre si urina, interrompere il flusso, si sentirà il muscolo. Basta spremere il muscolo e contare fino a tre mentre si tiene la contrazione. L’esercizio va ripetuto tre o quattro volte al giorno, aumentando man mano la contrazione senza però spingersi fino a sentire dolore. Al jelqing vanno dedicati 20 o 30 minuti al giorno. Prima di iniziare, è bene fare una doccia calda o passare unasciugamano imbevuto di acqua calda sulla zona del pene. Questo consente di aumentare il flusso sanguigno al pene, per godere al meglio dei benefici del jelqing. A questo punto bisogna applicare una presa OK alla base con una mano; spremere dolcemente in avanti verso il glande; applicare una presa OK con l’ altra mano e rilasciare la prima; spremere dolcemente in avanti verso il glande; applicare una presa OK alla base con la prima mano e rilasciare la seconda.

Lo stretching del pene si esegue a pene flaccido: si afferra tra l’indice e il pollice ad anello sul glande per estenderlo il più possibile. Dopo aver mantenuto questa estensione per due minuti, si comincia a farlo roteare sia di fronte a sè che nei lati per altri 5 minuti a sessione.

esercizi per allungare pene

 

Un Aiuto Naturale per l’Allungamento del Pene

Gli esercizi da soli non bastano: per potenziare i loro effetti è bene accompagnare gli esercizi all’assunzione di pillole naturali per allungare il pene, come Penis XXL, una miscela di erbe officinali che permette di aiutare ad allungare il pene e di migliorare l’erezione debole. Un potenziatore sessuale che agisce da vasodilatatore e che assunto con costanza in 90 giorni permette di ottenere un allungamento del pene. Se non amate le pillole, potete provare XXL, il rimedio in crema che permette di allungare il pene naturalmente, aumentandone sia la circonferenza che la lunghezza. Rapido ed efficace, migliora anche l’atto sessuale.